Liguria

[La casa volante]

Annunzio Lagomarsini

(1932)

Architettura e invenzioni meccaniche
Castelnuovo Magra (La Spezia)

La casa si trova nella proprietà dei Lagomarsini, vicino al cimitero comunale. Per problemi meccanici, oggi non si muove più.

  • ●●

  • ●●

Lagomarsini ha lavorato per anni nell’impresa edile di famiglia. Dal 1977, per sette anni, si è dedicato alla sua casa volante, in cui per molto tempo ha vissuto con la moglie. Per la costruzione ha utilizzato materiali recuperati dai cantieri edili o navali, realizzando – senza disegni – una villetta di 110 mq, posta su una piattaforma. Grazie a delle leve mosse da cilindri idraulici, la casa poteva alzarsi fino a 20 m di altezza. Poteva inoltre ruotare di 360° e scorrere lungo due binari per 12 m. L’opera fu denunciata come abuso, ma l’ingiunzione di demolizione è stata archiviata; oggi non è più funzionante. Lagomarsini ha realizzato anche altri macchinari, come una torre anemometro e un sosia di metallo.

La casa volante è ricordata in Gabriele Mina (a cura di), Costruttori di Babele. Sulle tracce di architetture fantastiche e universi irregolari, elèuthera 2011. Mirto Storni ha girato un documentario nel 2005, La casa volante, per la Radiotelevisione svizzera.

Foto: ● CdB [2011]; ●● Lorenzo Tricoli [2012]