Toscana

[La via scolpita]

Mario Del Sarto

(1925)

Scultura e decorazione pittorica
Bedizzano (Carrara)

Il sito si trova in località Mortarola, nei pressi di Bedizzano. Il sito è stato risistemato dopo l’alluvione del 2013; le sculture di marmo necessiterebbero di periodica pulitura.

  • ●●

  • ●●

  • ●●

Del Sarto ha lavorato come falegname, operaio e macchinista nella ferrovia marmifera delle Apuane. Si è quindi dedicato alla scultura del marmo, da autodidatta, realizzando centinaia di figure cha hanno popolato, a partire dagli anni ’70, una lunga strada fra il torrente e la montagna. I soggetti sono diversi: personaggi biblici e storici, lavoratori, volti, un presepe. Spesso le sculture sono accompagnate da un titolo o da motti; ha realizzato anche La fontana del sapere, in cui compare il treno della cava, e Il muro della vita, con forme dipinte che emergono dalla parete. Altre sculture in pietra e legno sono presenti nel suo laboratorio che si trova lungo la via. Nel corso degli anni, anche a causa delle alluvioni, il sito ha subito vari cambiamenti.

Un filmato è stato realizzato da Costruttori di Babele per la regia di Giordano Viozzi (Sushi Adv). Articoli sulla stampa locale sono dedicati allo «scultore anarchico» e al suo museo all’aperto. Il luogo è stato visitato dai turisti delle Apuane, anche se la mutata viabilità lo ha reso molto meno visibile. Nel 2015, insieme all’autore, si è promosso un cantiere babelico per ripulire le opere.

Foto: ● CdB [2012-14], ●● Cristina Crippa [2015]